OBIETTIVO SEMPRE PIU' VICINO!
Giovedì 21 Marzo 2019

SAINTS PAGNANO  6

AOSTA CALCIO 511  2

 

SAINTS PAGNANO: Blanco, Filho, D’Aniello, Zaninetti, Personeni, Bertino, Mauri, Magni, Solosi, Ripamonti, Terrenzio, Carabellese. All. Lemma

AOSTA CALCIO 511: Esposito, Page, Rosa, Bellafiore, Calli, Da Silva, Vona, Mascherona, Belmonte, Grange, Zatsuga, Harir. All. G. Fea

 

ARBITRI: Mezzarobba di Padova e Dalla Costa di Schio

 

 

MARCATORI: D’Aniello (S), Mauri (S) 3, Mascherona (A) 2, Zaninetti (S) 2.

MERATE. Otto vittorie su otto incontri per i Saints nel girone di ritorno; vittima di turno l’Aosta di mister Fea. Ancora una volta implacabili i ragazzi di mister Lemma, che hanno offerto l’ennesima prova di carattere e di qualità viaggiando ormai spediti verso la serie A2. Per assurdo la certezza aritmetica potrebbe avvenire, senza aspettare il prossimo turno di campione del 6 aprile, già sabato prossimo nel caso in cui il Carmagnola non dovesse fare bottino pieno nel recupero contro il Bergamo. Partenza a fionda per i locali che dopo 43” passano in vantaggio con una rasoiata di D’Aniello. Al 3’ gran destro di Mauri che si stampa sul montante, poi ci prova due volte Zaninetti e Belmonte risponde con efficacia. Il raddoppio arriva al 17’, lo segna lo stesso Mauri che, dopo aver vinto un paio di contrasti, fulmina il portiere in uscita. Tempo sessanta secondi e il capitano va ancora a segno con un preciso diagonale sul palo più lontano. In chiusura di tempo gli ospiti accorciano con Mascherona. La ripresa si apre con un altro tentativo di Mauri, chiuso però da Belmonte in uscita e al 5’ i giallo-neri rimettono tutto in discussione quando ancora Mascherona finalizza un assist di Da Silva. I biancorosso-neri sembrano accusare il colpo, ma ci pensa Zaninetti a ristabilire le distanze con una sassata da fuori. Al 12’ Mauri va via in velocità, salta il suo marcatore e infila il portiere in disperata uscita e si va sul 5-2. A questo punto il tecnico Fea tenta, a fasi alterne, la carta del portiere di movimento, ma dietro Carabellese è un muro invalicabile. I conti li chiude Zaninetti quando uno scatenato Mauri apparecchia per il laterale che ringrazia e segna da due  passi.

 

Lino Sironi