CONTINUA LA STRISCIA POSITIVA COL PAVIA
Giovedì 14 Marzo 2019

SAINTS PAGNANO  4

ASD PAVIA  1

SAINTS PAGNANO: Blanco, Filho, D'Aniello, Zaninetti, Personeni, Bertino, Mauri, Solosi, Magni, Ripamonti, Terrenzio, Carabellese. All. Lemma

ASD PAVIA: Marrone, Rovati, Padova, Kuster, Ferro, Casetta, Suppo, Droschi, Rubini, Fazzini, Parisi, Bono. All. Milito

 

ARBITRI: Fantoni di Carrara e Brentegani di Chiavari.

 

MARCATORI: Carabellese (S) 2, D’Aniello (S), Marrone (P) su rigore, Bertino (S).

 

MERATE. Saints sempre con il vento in poppa, sconfiggono anche il Pavia e, a quattro giornate dal termine del campionato, mantengono sempre otto punti di vantaggio sulle immediate inseguitrici. Partita combattuta su entrambi i fronti, tanto che i portieri hanno dovuto sbrigare un po’ di lavoro sfoderando ottimi interventi. Si parte con una tempestiva uscita di Solosi su Marrone, ben presto imitato dal collega Casetta che smanaccia sul fondo le conclusioni di Bertino e Carabellese. Al 12’ un sanguinoso disimpegno di Kuster viene intercettato da Zaninetti, pronta la conclusione e il portiere respinge d’istinto. Insistono i locali e Zaninetti, ben servito da Mauri, centra il montante. Il risultato si sblocca al 17’ grazie a Carabellese il cui sinistro finisce prima sul palo e poi in rete. Il raddoppio arriva al 20’, Mauri parte in velocità e serve D’Aniello sulla corsa che centra il bersaglio. La ripresa si apre con un uscita di Solosi su Marrone lanciato a rete che il direttore di gara punisce con il calcio di rigore. E’ lo stesso Marrone che riapre la sfida con un tiro centrale. Ci pensa Bertino al 9’ a portare il risultato sul 3-1, il bergamasco riceve palla da Mauri, elude il portiere in uscita e deposita nel sacco. All’11’ bella girata di Marrone con Solosi che vola per la deviazione sul fondo. Quando mancano sei minuti al suono della sirena mister Milito prova il portiere di manovra, i meratesi difendono con ordine e ripartono; prima colpiscono un palo esterno con Carabellese e poi è lo stesso universale che intercetta un passaggio e segna nella porta sguarnita. Sabato prossimo altro impegno interno con l’Aosta.

 

Lino Sironi