SAINTS FUORI DALLA COPPA
Giovedì 08 Novembre 2018

BERGAMO LA TORRE 7


SAINTS PAGNANO 3


BERGAMO LA TORRE: Beretta, Kolgjini, Modif, Kela, Pinto, Previtera, Battaia, Melegoni, Di Gregorio, Perico, Trisolino, Diop. All. Battaia

 

SAINTS PAGNANO: Blanco, Javito, D'Aniello, Zaninetti, Pozzi, Personeni, Bertino, Mauri, Magni, Solosi, Ripamonti, Carabellese. All. Lemma

 

ARBITRI: Spadola di Lovere e Saggese di Rovereto.

 

 

MARCATORI: Di Gregorio (B) 3, Javito (S), Mauri (S), Zaninetti (S), Battaia (B) 2, Modif (B), Perico (B).

 

COSTA DI MEZZATE. L’impegno dei Saints in Coppa Italia finisce contro il Bergamo in una partita dalle due facce. Meglio i meratesi nella prima parte della gara, chiusa con un doppio vantaggio, il match per contro gira nella ripresa dove gli ospiti, anche a causa di un paio di decisioni arbitrali molto discutibili, si sono innervositi favorendo in tal modo il recupero dei rosso-blu. L’ex di Gregorio inaugura le marcature sugli sviluppi di un corner, la replica porta subito al pareggio di Javito e al vantaggio di capitan Mauri che concretizza una rapida ripartenza. Saints bene in partita, un tiro libero di Zaninetti timbra il palo e poi si portano sull’ 1-3 sempre con Zaninetti che risolve una lunga mischia. Nella ripresa Mauri timbra clamorosamente la traversa, subito dopo un discutibile cartellino rosso ai danni di Javito costringe i biancorosso-neri a giocare due minuti in inferiorità numerica e Battaia accorcia le distanze, poi Modif rimette tutto in discussione. Poco dopo l’episodio che indirizza l’incontro; i Saints vanno a segno con Zaninetti dopo un calcio indiretto, ma l’arbitro annulla affermando di non aver visto il primo tocco di Carabellese. Sono invece i locali che ribaltano il risultato con una punizione di Perico. A quattro minuti dal termine mister Lemma tenta il tutto per tutto con il portiere di movimento, ma i bergamaschi si difendono bene, recuperano palla e vanno in gol con Di Gregorio, due volte, e Battaia. Scherzi del calendario Saints e Bergamo si troveranno ancora di fronte sabato prossimo per la sesta giornata di campionato.

 

Lino Sironi